Tuesday 19 july 2 19 /07 /Lug 10:15

Tramite alcuni servizi online si può accedere senza difficoltà alla propria situazione presso la centrale rischi unificata, in modo tale da poter chiedere la cancellazione di segnalazioni e protesti che non sempre avvengono in modo automatico come stabilisce la legge.

Accedere alla propria situazione in Crif può mettere al riparo da brutte sorprese

La segnalazione alla Crif costituisce un problema decisamente spinoso per la persona che è stata oggetto della segnalazione, perché gli istituti di credito, prima di decidere se erogare o meno un finanziamento, vanno a ricercare la storia dei potenziali clienti proprio presso la centrale rischi, e se questa non risulta 'senza macchia,' dietro l'angolo si nasconde una probabile bocciatura della pratica. La legge inoltre impone dei tempi entro i quali i dati dei cittadini segnalati devono essere cancellati (che variano dai 24 ai 36 mesi, per i ritardati pagamenti, ma che arrivano fino a 60 mesi nel caso dei protesti). Tuttavia non è detto che ciò venga fatto, e nel caso dei protesti comunque, decorsi i termini, bisogna procedere alla richiesta per ottenere la cancellazione. Tra l'altro la maggior parte delle volte una persona si trova segnalata sulla crif come 'cattivo pagatore' senza nemmeno esserne consapevole, ma lo scopre nel modo peggiore, come nel caso della bocciatura della pratica di finanziamento avanzata. Per evitare questo tipo di situazioni, può essere utile fare un controllo della propria situazione, ed eventualmente, prima di avanzare una richiesta di prestito, procedere a far cancellare la propria segnalazione.

Alcuni siti di riferimento per procedere alle visure

Grazie all'avvento dei servizi telematici, oggi è possibile fare anche una visura per controllare la propria posizione sulla Crif. Le possibilità sono diverse, e tra queste, quella canonica prevede la possibilità di rivolgersi alle Associazioni di categoria di appartenenza (ad esempio per la visura di un'azienda) e agli ordini professionali. Inoltre ci si può rivolgere a quei soggetti che hanno stipulato convenzioni che permettono di ottenere queste informazioni, il cui elenco è consultabile su "info camere" nella sezione "elenco distributori di informazioni" che, che a sua volta, rinvia ai siti di aziende che offrono il servizio. Un'altra alternativa per l'accesso al servizio, prevede il passaggio attraverso le camere di commercio, con "Telemaco", che è collegato al registro delle imprese online, e che tramite la registrazione gratuita al servizio "banche dati online", permette di accedere al servizio per la richiesta delle visure dei protesti (attenzione la visura in sé ha invece un costo). Infine ci sono alcuni siti specializzati che tramite l'adesione o l'iscrizione al sito stesso permettono di accedere gratuitamente al servizio: segnaliamo il sito Casa.contributi.it, che richiede l'iscrizione a Facebook, in quanto per accedere al servizio bisogna prima diventarne fan tramite il social network.

Full Spectrum Internet Start Up
Di LUCIA - Pubblicato in : Banca e Finanziamenti
Scrivi un commento - Vedi 1 commenti
Torna alla home

Presentazione

Crea un Blog

Calendario

August 2014
M T W T F S S
        1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30 31
             
<< < > >>
 
Crea un blog gratis su over-blog.com - Contatti - C.G.U. - Remunerazione in diritti d'autore - Segnala abusi